in

Ospite a “In Onda” ho parlato di immigrazione: ecco cosa penso

Ospite a “In Onda”, su La7, ho parlato delle mie idee sull’immigrazione, partendo da un ragionamento geopolitico e di equilibrio sociale. Un punto sulla scelta del governo di dare una stretta sulle Ong, un passaggio sulla “carità che uccide” e un focus sull’accoglienza e l’integrazione, che è il vero tema su cui concentrarsi, perché l’accoglienza senza integrazione è inutile. Non si risparmiano parole su Salvini, l’Europa, la ministra Trenta, Carola e il lavoro che non deve mai ledere la dignità del cittadino, sia esso straniero o italiano.

Fubini, vicedirettore “abusivo” del Corriere?